Preparazione atletica + Tecnica + Combattimento.
Sono queste le tre componenti del nostro allenamento.

Una preparazione atletica completa e stimolante, lo studio minuzioso dei dettagli delle tecniche, il combattimento libero e condizionato.

Programma di studio:
– Clinch e Proiezioni

– Lotta a terra e leve articolari
– Combinazioni di calci e pugni
– Preparazione atletica generale e specifica
– Allenamento all’impatto con colpitori e sacco

Con il termine arti marziali miste (abbreviato spesso in MMA, acronimo del termine inglese Mixed martial arts, e a volte impropriamente chiamate free fight, no holds barred o vale tudo) si indica uno sport da combattimento a contatto pieno il cui regolamento consente l’utilizzo sia di tecniche di percussione (cioè calci, pugni, gomitate e ginocchiate), sia di tecniche di lotta (come proiezioni, leve e strangolamenti).

Una competizione di MMA inizia con il combattimento in piedi che può proseguire a terra e gli atleti possono vincere ai punti, per KO o per sottomissione (cioè costringendo l’avversario alla resa tramite leva o strangolamento).

In genere chi compete nelle gare professionistiche di MMA si è comunque specializzato in qualche sport da combattimento particolare: Pugilato, Muay Thai, Grappling, Judo, Kick Boxing, BJJ 

Principianti Martedì e giovedì 21.00-22.00
Avanzati Martedì e giovedì 21.00-22.30

La classe dei principianti è studiata per permettere a chiunque lo desideri di avvicinarsi a questo sport con gradualità ed imparare bene le basi, senza rischi di infortunio.
Dopo la frequenza di circa 2 mesi ci sarà il passaggio alla classe degli avanzati.
La principale differenza tra le 2 categorie sta nel fatto che gli avanzati si allenano per la prima ora con i principianti e l’ultima mezz’ora è dedicata a loro per lo studio del combattimento.

Con L’Istruttore della nazionale FIGMMA Giacomo Santoro